IL PALAZZO

Palazzo Barolo non è solo è il luogo da cui ha avuto inizio l’Opera Pia Barolo, ma anche uno dei più significativi e meglio conservati esempi di dimore nobiliari della Torino barocca aperte al pubblico.

L'edificio occupa, quasi completamente, un intero isolato in via delle Orfane, fino a Piazza Savoia. Fu costruito alla fine del Seicento da Gian Francesco Baroncelli come ristrutturazione della casa già posseduta dal Conte Ottavio Provana di Druent, «primo scudiero» e «gran guardarobiere» di Vittorio Amedeo II di Savoia. Nel palazzo abitarono l'unica figlia del conte Ottavio, Elena Matilde, con il marito, marchese GerolamoGabriele Falletti di Barolo. Nel 1727 l’edificio passò in eredità a Ottavio Giuseppe, loro primogenito, che intorno alla metà del Settecento ne affidò la modifica a Benedetto Alfieri per adeguarlo al gusto rococò. Il Palazzo è stato la residenza della famiglia Falletti fino agli ultimi Marchesi di Barolo, i coniugi Tancredi e Giulia.

Elementi salienti dell’architettura del Palazzo, la facciata, l’atrio e lo scalone a forbice, realizzati a partire dal 1692 su progetto dell’architetto Gian Francesco Baroncelli.

All’interno è possibile ammirare il salone centrale al piano nobile - prestigioso ambiente che presenta una volta dipinta da Mattia Bortolini - l’ala Alfieriana (Sala Mozart, Sala degli Specchi e Salottino cinese), l’appartamento di Silvio Pellico e l’appartamento ottocentesco dei Marchesi. Quest’ultimo, collocato nell’“ala nuova”, è costituito da quattro sale – sala del biliardo, anticamera azzurra, camera da letto e gabinetto – caratterizzate da soffitti a scomparti, volte affrescate, dipinti ad olio, boiseries e ricchi apparati decorativi.

Il ritrovato splendore di Palazzo Barolo è frutto anche dei lavori di restauro degli appartamenti posti al piano nobile. Avviati nel 2012 con l’impostazione metodologica e il coordinamento tecnico-scientifico della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte, sono stati possibili anche grazie al finanziamento della Compagnia di San Paolo e della Fondazione CRT (affresco Alcova) e hanno riguardato i manufatti più degradati presenti negli appartamenti.  

Grazie all’impegno dei volontari, il palazzo è aperto al pubblico. Frequentemente ospita mostre ed eventi artistici.

Visite per le scuole: Palazzo Barolo scuole.pdf

 

Orario di visita

lunedì: chiuso;

martedì - venerdì: 10.00 - 12.30, 15.00 - 17.30;

sabato e domenica: 15.00 - 18.30;

Visite guidate alle 10.30, 11.30, 15.30, 16.30 (17.30 solo sabato e domenica).

La biglietteria chiude un'ora prima. 

Biglietto d’ingresso: intero € 5 - ridotto € 3 - gratuito con Abbonamento Musei.

Prenotazione obbligatoria per gruppi e scuole (minimo 10).

Per prenotazioni e informazioni contattare il Palazzo: T. 011 2636111 - palazzobarolo@arestorino.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle attività si può aderire alla nostra newsletter scrivendo a : palazzobarolo@arestorino.it

Chiusure festività annuali:

1 Gennaio, 24 Dicembre, 25 Dicembre,  31 Dicembre. Sono possibili ulteriori chiusure o aperture straordinarie durante l’anno.

Chiusura estiva museo: dal 30 luglio al 19 agosto compresi

 

  • CHIUSURA ESTIVA APPARTAMENTI STORICI PALAZZO FALLETTI DI BAROLO

    Si informano i gentili visitatori che gli appartamenti storici di Palazzo Falletti di Barolo rimarranno chiusi al pubblico dal 30 luglio al 18 agosto compresti. L'attività museale riprenderà martedì 20 agosto con i consueti orari. Buone vacanze dal Consiglio d'amministrazione, lo staff ed i volontari dell'Opera Barolo!
  • FIORI DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE A PALAZZO BAROLO

      Palazzo Barolo propone nella serata del 18 luglio una suggestiva visita all’interno dei suoi appartamenti storici. Il Palazzo, illuminato dalle luci delle candele, sarà lo scenario di un percorso multisensoriale dedicato ai fiori e ai loro profumi. ** La delicatezza e la grazia dei fiori presenti negli affreschi di Palazzo Barolo saranno i protagonisti di un originale percorso multisensoriale volto a coinvolgere i visitatori alla scoperta dell’arte, della storia e dei profumi. Palazzo Barolo, illuminato dalle sole luci delle candele,...
  • HOUSING GIULIA NEL PROGRAMMA DI OPEN HOUSE 2019

      Sabato 8 e domenica 9 giugno si terrà la terza edizione di Open House Torino: un’opportunità unica per visitare gratuitamente nuove architetture contemporanee, eccellenze del patrimonio, grandi edifici e case private. Visite gratuite a più di 150 luoghi. Vieni a conoscere Housing Giulia, le origina, la storia, l’architettura, l’arte, sabato 8 giugno dalle 10,00 alle 12,00 | dalle 16,00 alle 18,00                 Scopri il programma completo dell'iniziativa...
  • MOSTRA FINALE DEL BANDO MANO(d)OPERA

    MANO(d)OPERA Il Bando MANO(d)OPERA è stato istituito per ricordare la figura di Francesco Fratta, componente della Direzione Nazionale dell’Unione Ciechi con specifico incarico all’accessibilità alla cultura. Ha coinvolto studenti di Accademie di Belle Arti e Licei Artistici, Centri Diurni e Cooperative Sociali, con una sezione fuori concorso per artisti. L’intento è di richiamare l’importanza che ha l’arte per le persone con disabilità visiva e rafforzare le considerazioni positive sulla...
  • XENIA CHAMBER MUSIC COURSE PER IL MAGUIRE FUND A PALAZZO BAROLO

      La S.V. è gentilmente invitata lunedì 27 maggio 2019 presso Palazzo Barolo alle ore 20.30 per la presentazione del Xenia Chamber Music Course e del Maguire Fund con un concerto di musica da camera del giovane Quartetto Eméra di Torino - formato da Esther Zaglia e Clara Mezzanatto (violini), Diego Maffezzoni (viola) e Ada Guarneri (violoncello) - e dei giovani allievidel Corso annuale di Musica da Camera: Giovanna Conte, Clotilde Meloni (violini), Vittoria Rapetti (violoncello), Francesca Vimercati e Ilias Tazi (violini). Ingresso...
  • L'11 MAGGIO A PALAZZO FALLETTI DI BAROLO:

      L'11 maggio "Giulia di Barolo, un carisma per l'oggi. La generatività e il genio femminile nella Chiesa e nella società". Contributi di Paola Lazzarini Orrù, suor Grazia Loparco, mons. Piero Coda e don roberto Repole. Modera Barbara Sartori. Conclude il Presidente dell'Opera Barolo, S.E. Mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino   Il programma della giornata :   
  • DALL'11 MAGGIO AL 15 GIUGNO LA MOSTRA "FACENDO ALTRO" A PALAZZO BAROLO

    RASSEGNA “SINGOLARE E PLURALE”: SI INAUGURA A PALAZZO BAROLO LA MOSTRA “FACENDO ALTRO” Fotografia, scultura, pittura, video e installazioni sono i contenuti della mostra “Facendo altro” ospitata negli spazi espositivi del Polo delle Arti Relazionali e Irregolari – Pari - di Palazzo Barolo e Housing Giulia, dall’11 maggio al 16 giugno 2019, nell’ambito della rassegna “Singolare e Plurale”, nata dalla lunga collaborazione fra Città di Torino, Assessorato al Welfare, e l’Opera Barolo per la promozione di...
  • BAROLO CHINATO & CIOCCOLATO 11 E 12 MAGGIO 2019 - PALAZZO FALLETTI DI BAROLO

      I produttori di Barolo Chinato e il Maestro del Cioccolato Alessandro Del Trotti proporranno interessanti abbinamenti classici e inediti, insieme alle prelibatezze di quattro cioccolatieri, in compagnia del gruppo storico Nobiltà Sabauda il tutto all’interno della scenografica sede di Palazzo Barolo ************** Il gusto ricco e aromatico del Barolo Chinato e quello straordinario del cioccolato saranno i protagonisti della manifestazione più dolce dell’anno, organizzata dall’Opera Barolo in collaborazione con...