L'OPERA

  • «Caty Torta... … la matura libertà del gesto»: viaggio nella pittura del XX secolo guidato da giovanissimi critici

      Resterà aperta al pubblico dal 5 al 20 maggio 2016 a Palazzo Barolo, la mostra «Caty Torta … la matura libertà del gesto», una mostra ideata, allestita e curata dagli allievi della terza secondaria di I grado dell’Istituto Sant’Anna Opera Barolo di Moncalieri. La retrospettiva è frutto di un progetto didattico che ha avuto come protagonisti i ragazzi: a loro è stata affidata l’intera pianificazione e realizzazione dell’evento: dai commenti “critici” delle opere all’allestimento,...
  • Mostra "LUIGI NERVO: L’ULTIMO DELLA FILA" dal 3 al 15 maggio a Palazzo Barolo

      LUIGI NERVO: L’ULTIMO DELLA FILA Una retrospettiva dal lavoro svolto da Luigi Nervo, artista e didatta, che ha operato dagli anni ’70 al 2006 coinvolgendo attivamente il territorio, la scuola e i servizi della Città di Torino.In mostra disegni, appunti, video, automi e scenografie. Una collaborazione fra Gli Amici dell’Albero in Gioco, del CADD  di Via Pianezza, Circoscrizione 5 e l’Associazione Culturale Luigi Nervo. Inaugurazione martedì 3 maggio ore 18.00 dal 3 al 15 maggioInGenio bottega d’arti e antichi...
  • Apertura straordinaria di Palazzo Barolo domenica 1 maggio

    Visto il numero crescente di visitarori per la mosta "La tavola dei Marchesi", Palazzo Barolo aprirà in via straordinaria  anche Domenica 1 maggio in orario 10.00 - 12.30 oltre che nel consueto orario pomeridiano 15.00 - 18.30.   La tavola dei marchesi 16 aprile - 29 maggio 2016Palazzo BaroloVia Corte d'Appello 20/c, Torino   Orari martedì-venerdì: 10.00-12.30 e 15.00-17.30sabato: 15.00-17.30domenica: 15.00-18.30   Ingresso Intero: 4,00 €Ridotto: 2,50...
  • Gli studenti universitari fanno tirocinio con l’Opera Barolo

      Operatori del Servizio Sociale e allievi di Giurisprudenza a confronto diretto con le esperienze e i problemi dei più deboli nel «Distretto sociale» Gli studenti universitari di Servizio Sociale e Giurisprudenza dell’Università di Torino faranno esperienza di tirocinio e ricerca all’Opera Barolo, in particolare nel Distretto Sociale di Torino. È il primo frutto di un programma vasto di accordo e cooperazione tra Università e Opera Barolo, l’ente che prosegue da 150 anni le attività educative e di promozione...
  • Convegno “Università e impegno sociale: le cliniche legali come strumento di giustizia sociale”

    L’educazione clinica legale rappresenta un metodo efficace per integrare gli studi giuridici con il metodo del learning-by-doing. coinvolgendo gli studenti in attività pratiche in contesti reali che permettono agli studenti non solo di aumentare le loro conoscenze ma anche di sviluppare competenze, abilità e promuovere valori. Coinvolgendo gli studenti in attività come l’assistenza giuridica verso soggetti vulnerabili, la mediazione con le istituzioni, la ricerca finalizzata a proposte legislative, la ricerca empirica, la formulazione di...
  • È a Torino l’unico Polo in Italia per le Arti Irregolari, dopo la chiusura del MAI di Cremona. Fra Opera Barolo e InGenio Arte Contemporanea mostre e convegni - ARTRIBUNE.COM

      Dopo la chiusura, a soli 18 mesi dall’inaugurazione, dell’unico museo italiano dedicato all’arte irregolare – il MAI di Sospiro-Cremona, di cui avevamo parlato in una nostra intervista all’ideatrice, la storica dell’arte Bianca Tosatti – c’è un’altra città a raccoglierne l’eredità. A Torino esiste, infatti, da un anno un Centro per le Arti Irregolari, nato da una decennale rete di iniziative che intendono l’arte come motore di cambiamento, crescita personale, salute...
  • SAVE OUR FLOWERS. Massimo Barzagli - 21 aprile/29 maggio 2016

    In occasione dell’IFLA 2016 – Congresso Mondiale degli architetti di Paesaggio a Torino, Palazzo Madama fiorisce con Save our Flowers, la nuova installazione dell’artista toscano Massimo Barzagli, un unico grande lavoro, composto di dodici lastre in ceramica realizzate nella storica bottega Gatti di Faenza. L’opera, che ricopre la pavimentazione della Sala Quattro Stagioni, come un enorme tappeto rosa in ceramica, abitato da impronte di fiori – veri protagonisti dell’installazione - è un invito alla bellezza e leggerezza, una primavera...
  • Mostra "la tavola dei Marchesi" dal 16 aprile al 29 maggio

      I servizi di porcellana dei Marchesi, alcuni dei quali acquistati direttamente dalla marchesa Giulia, provengono dalle maggiori manifatture del tempo, come quella di Parigi, ma anche da Firenze e dalla Germania, in linea con il gusto della corte sabauda. L’allestimento è in due sezioni. Nella prima saranno ricostruite due tavole imbandite con l’esposizione dei principali servizi in porcellana. In particolare, in occasione di questa mostra sarà possibile rivedere per la prima volta la tavola dei Marchesi completa di porcellane, argenterie e...