IL PALAZZO

L’ Archivio Storico. Custode di quasi 1000 anni di storia.
L’Opera Barolo è proprietaria e custode dell’Archivio delle famiglie Falletti, Provana e di molte altre famiglie collegate. Si tratta di un importante patrimonio, che tramanda la storia di alcune delle famiglie più antiche del Piemonte, oltre che la memoria della Città di Torino a partire dal XIII secolo. Accanto a questa prima sezione d’archivio, sono custodite anche le carte dell’Opera Pia fin dalla sua istituzione avvenuta nel 1864.
Nel corso degli anni, in molti hanno studiato l’archivio dell’Opera Pia Barolo - IPAB fino al 1992 e da allora Ente Morale privato “Opera Barolo” - identificandolo come uno dei principali archivi privati piemontesi per antichità e importanza. Inoltre, numerosi enti hanno collaborato con l’Opera Barolo sostenendo iniziative di tutela e promozione.

Accanto alle molte pubblicazioni realizzate, alle iniziative legate alla Chiesa di Santa Giulia in Torino e alle tesi di laurea, Regione Piemonte e Compagnia di San Paolo hanno contribuito finanziariamente alla realizzazione di un primo lotto di riordino dell’archivio, in stretta collaborazione con la Soprintendenza archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta e il Corso di laurea in beni culturali archivistici e librari della Facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Torino.

L’Opera Barolo, avvalendosi di personale altamente qualificato, ha avviato nel 2007 un primo intervento di riordino e digitalizzazione dell’archivio storico, completato nel 2015. Il progetto ha riguardato l’intero complesso documentario con l’obiettivo di testimoniare l’attività dei Marchesi di Barolo e la loro eredità morale e culturale, di favorire la conoscenza del Palazzo e di valorizzare la memoria della Città di Torino e del Piemonte con approfondimenti, pubblicazioni, iniziative ed esposizioni.

Le iniziative di valorizzazione.
Accanto alle operazioni di riordino dell’Archivio Storico della famiglia Barolo e dell’Archivio Storico dell’Opera Pia, sono state avviate – sempre in collaborazione con la Regione Piemonte, la Compagnia di San Paolo, la Soprintendenza archivistica, l’Università e la Città di Torino – alcune iniziative tese a valorizzare, a far conoscere e a rendere fruibili i documenti, i disegni e le fotografie.

Trascrizioni ed elaborazione di genealogie, bibliografie e strumenti di corredo.
Indicizzazione dei verbali delle riunioni del Consiglio di Amministrazione dell’Opera Pia Barolo.
L’archivio dell’Opera Pia Barolo conserva circa 70 volumi dei verbali delle deliberazioni del Consiglio di amministrazione dal 1864 al 1970. Si tratta di documenti di straordinario interesse, nei quali sono registrate le scelte dell’amministrazione, i lavori fatti, l’assistenza prestata e le modalità con le quali l’Opera ha saputo rispondere all’evoluzione delle esigenze storiche (due guerre mondiali, il terremoto di Messina, ecc.).

Digitalizzazione del patrimonio documentario.
Allo scopo di favorire la consultazione e di tutelare la conservazione dei documenti più importanti, l’Opera Barolo ha avviato una campagna di digitalizzazione dei materiali più preziosi e significativi conservati negli archivi. Sono state acquisite tramite fotografia digitale, nel rispetto degli standard nazionali, le immagini di tutte le pergamene, di tutti i documenti fino al 1499 e della maggior parte dei disegni (circa 6.000 riprese).

Catalogazione, digitalizzazione e restauro del fondo fotografico.
L’Opera conserva un piccolo, ma rilevante fondo fotografico riguardante il Palazzo e la Città.

Studi e pubblicazioni.
La messa a disposizione di un patrimonio documentario cartaceo e digitale di queste dimensioni e di tale importanza potrà certamente dare avvio ad una serie di studi e pubblicazioni

- opere caritative di assistenza e istruzione dei marchesi

- patrimonio culturale e materiale della famiglia Barolo e delle famiglie alleate

- consistenza patrimoniale dell’Opera Barolo

- Chiesa di Santa Giulia in Torino

- opera letteraria del Marchese Carlo Tancredi di Barolo

 

Per approfondimenti sulla storia dell’Archivio Storico, scarica qui il pdf Storia e stato attuale dell’Archivio storico: Approfondimento del “Progetto di studio sul patrimonio artistico e culturale dell’Opera Barolo”.

  • POLO PARI: CINA SOTTO LA MOLE, WORKSHOP DI CALLIGRAFIA CINESE 26 E 27 OTTOBRE

    A Palazzo Barolo, sabato 26 e domenica 27 ottobre dalle 16.00 alle 18.00, si terranno i workshop di calligrafia cinese condotti dalla maestra ZHANG XIAOTONG, a cura dell’associazione socio culturale Italo - cinese ZHI SONG di Torino. In occasione della celebrazione del 10° anniversario della fondazione dell’associazione Zhi Song, che crea ponti tra Italia e Cina, si darà vita ad un evento di durata settimanale nella città di Torino per far conoscere e apprezzare l’arte e...
  • OPERA BAROLO E FOQUS PRESENTANO WEBECOME.DALLA PARTE DEI BAMBINI

    Opera Barolo e Fondazione Foqus di Napoli presentano oggi a Palazzo la tappa piemontese di “Webecome: dalla parte dei bambini”, un progetto  di formazione nazionale, vincitore del bando Con i Bambini. Il percorso è dedicato agli insegnanti delle scuole primarie per sostenerne il lavoro educativo, con particolare attenzione alla prevenzione dei disagi che si manifestano sempre più significativi nell’età 6/11 anni. La presentazione è occasione di confronto  intorno ai temi...
  • OPERA BAROLO E IMMAGINAZIONE E LAVORO: UN'ALLEANZA EDUCATIVA A FAVORE DEI GIOVANI

    Inaugura oggi, nel polo scolastico S. Anna gestito dall’Opera Barolo a Moncalieri (che cura l’educazione di 316 allievi in quella sede),  con la benedizione  di SE l’Arcivescovo di Torino, Presidente dell’Ente-  una  nuova scuola guidata dall’ente di formazione Immaginazione e Lavoro. Il nuovo servizio, in locali completamente rinnovati grazie a un mutuo pay for results,  è  volto al contrasto dell’abbandono scolastico degli adolescenti, con l’emersione dei talenti individuali nel saper fare e nel...
  • OLTRE. TRA DENTRO E FUORI. DISEGNI E FOTOGRAFIE DAL CARCERE DI TORINO.

    Inaugura oggi a Palazzo Barolo la mostra Oltre. Tra dentro e fuori, evento satellite del progetto-festival LiberAzioni – l'arte dentro e fuori. L’esposizione, curata da Elena Patrignani  in  collaborazione con Rasha Shokair , Valentina Noya,  Forme in Bilico, Artenne, Nuova Icona e il Polo PARI, Polo delle Arti Relazionali e Irregolari, è il momento culminante di due percorsi separati ma paralleli, che si sono sviluppati all’interno della Casa Circondariale Lorusso Cutugno di Torino e ideati dall’Associazione Museo Nazionale del...
  • "IL BAROLO E LE SUE ETICHETTE" E "LA TAVOLA DEI MARCHESI" A PALAZZO FALLETTI DI BAROLO

      In occasione di Grapes in Town – La vendemmia a Torino, Palazzo Barolo proporrà due diverse iniziative per raccontare il rapporto di Giulia e Carlo Tancredi Falletti con la storia del vino Barolo volto allo  sviluppo sociale ed economico dei loro territori. Dal 12 al 20 Ottobre sarà esposto il servizio di grande rappresentanza della Marchesa Giulia di Barolo, mentre dal 12 Ottobre al 10 Novembre le cantine del Palazzo ospiteranno 300 etichette storiche del vino Barolo. Grapes in Town – La vendemmia a Torino è promosso...
  • INSIEME, SIAMO IL CAMBIAMENTO. IMPEGNO PER LA SOSTENIBILITÀ

      Le Scuole gestite dall’Opera  Barolo si rinnovano nelle strutture e nei programmi pedagogici. L’impegno verso la sostenibilità ambientale e sociale, si legge come narrazione negli ambienti scolastici, fa parte dei piani pedagogici, ed è perseguito con  un piano di  ristrutturazioni. Dall’A.S. 2018, in collaborazione con la società di ristorazione AMIS,  a ogni allievo viene consegnata una borraccia personalizzata, alimentabile da fontanelle interne.Un progetto che rientra in un disegno...
  • INAUGURAZIONE DEI NUOVI SPAZI ALLA SCUOLA BAROLO DI ALTESSANO

      Si ritorna sui banchi anche nella Scuola Primaria Barolo di Altessano, attiva dal 1837. I 240 allievi troveranno una sorpresa ad attenderli: tre nuove aule e un restyling completo del cortile interno. Tali interventi architettonici sono soltanto l'ultimo intervento nell'ambito di un programma di trasformazione e ottimizzazione dell'edificio scolastico, avviato dall’assunzione della gestione diretta della scuola da parte dell’Opera Barolo nel 2008, volto alla sicurezza, all’ampliamento della capienza e all’innovazione della didattica (laboratori,...
  • TANCREDI ACCOGLIE LAWRENCE

      La tomba del Marchese Carlo Tancredi di Barolo - già Decurione della Città, promotore e finanziatore del Cimitero Monumentale, grande pedagogo e innovatore sociale- si fa porto accogliente per ospitare, con dignità e rispetto, le spoglie di coloro che non hanno terra. Sancito un accordo tra l’Opera Barolo e l’Amministrazione cittadina. Da agosto trova pace Lawrence Irimoren, cittadino nigeriano, senza famiglia,  scomparso a Torino. In autunno arriverà la salma di Beauty, la mamma nigeriana, gravemente...