«PERCHÉ LORO E NON IO?» (Papa Francesco) «PERCHÈ LORO SONO DENTRO E IO FUORI?» (Giulia di Barolo) Palazzo Barolo: ciclo di incontri sul carcere nel 160° anniversario della morte della Marchesa Giulia Falletti di Barolo a partire dalla sua opera a favore delle detenute delle carceri femminili della Torino del suo tempo.

Sei appuntamenti (dal 19 gennaio al 13 dicembre 2024) sui temi delle condizioni di vita dei detenuti e di chi lavora nei luoghi di reclusione; di iniziative culturali, attività educative e formative dentro e fuori gli istituti di pena torinesi; di giustizia riparativa; di alternative alla reclusione per scontare le condanne; delle luci ed ombre del sistema carcerario nel nostro Paese.

Il ciclo si apre il 19 gennaio, giorno della morte della Marchesa Giulia di Barolo (19 gennaio 1864).

1. Venerdì 19 gennaio 2024 alle 17 – Primo incontro: «A scuola in carcere», presentazione del libro “E-mail a una professoressa. Come la scuola può battere le mafie” (Edizione Effatà). Introduce: mons. Roberto Repole, Arcivescovo di Torino e presidente dell’Opera Barolo – Interventi: gli autori del libro, Marina Lomunno, caporedattore de «La Voce e il Tempo»* e il francescano Giuseppe Giunti; Margherita Oggero, scrittrice (già insegnante in Istituti tecnici torinesi); Elena Lombardi Vallauri, direttore della Casa circondariale torinese «Lorusso e Cutugno»; Emma Avezzù, procuratore dei Minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta, Monica Cristina Gallo, garante dei diritti delle persone private della libertà personale della Città di Torino. Conclude Arturo Soprano, presidente emerito della Corte d’Appello di Torino e membro del Consiglio d’Amministrazione dell’Opera Barolo. Modera Marco Bonatti, giornalista, responsabile della Comunicazione della Commissione diocesana per la Sindone, già membro del consiglio di Amministrazione dell’Opera Barolo.

2. Venerdì 15 marzo alle 17 – Secondo incontro: “Art. 27 della Costituzione: …Le pene…devono tendere alla rieducazione del condannato”. Introduce Arturo Soprano, presidente emerito della Corte d’Appello di Torino e membro del Consiglio d’Amministrazione dell’Opera Barolo. Intervengono il giudice Ennio Tomaselli, già Procuratore dei Minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta); Gabriella Picco, vicedirettore dell’Ipm Ferrante Aporti e/o Giuseppe Carro (neo direttore dell’Ipm Ferrante Aporti); avv. Flavio Campagna, già membro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torino e del Consiglio giudiziario presso la Corte di Appello di Torino; Bruno Mellano, garante dei detenuti della Regione Piemonte. Modera Alberto Riccadonna, direttore de «La Voce e il Tempo».

3. Venerdì 17 maggio – Terzo incontro “Cultura, studio e formazione professionale in carcere”.

4. Venerdì 20 settembre – Quarto incontro: “Il volontariato in carcere”

5. Venerdì 15 novembre – Quinto incontro: “Il carcere raccontato ai ragazzi”

6. Venerdì 13 dicembre incontro conclusivo del ciclo sul tema: “Il carcere e i santi sociali torinesi”

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy